Eleonora Giovanardi

ITA
ENG

Originaria di Reggio Emilia dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna si diploma come attrice alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi. Debutta  nel 2010 al Piccolo Teatro di Milano con lo spettacolo Donna Rosita Nubile per la regia di Lluìs Pasqual e  prosegue la carriera teatrale collaborando tra gli altri con il Teatro Filodrammatici di Milano e con ERT-Emilia Romagna Teatro, ente col quale porta in scena numerosi spettacoli tra cui 1984 di George Orwell, per la regia di Matthew Lenton. 

Nel 2014 gira come protagonista femminile la webserie Status con la quale vince il titolo di migliore attrice italiana al Roma Web Fest. 

Dal 2013 al 2015 lavora nella trasmissione televisiva Crozza nel paese delle Meraviglie, di cui segue anche il tour estivo, e successivamente anche in Fratelli di Crozza. 

Il debutto sul grande schermo arriva nel 2016 come coprotagonista femminile nel film Quo Vado? di Checco Zalone, diretto da Gennaro Nunziante, film per il quale si aggiudica diversi premi tra cui il titolo di migliore attrice al Sabaudia Film Festival. Sempre nel 2016 è nelle sale con il film Natale a Londra-Dio salvi la regina, prodotto da Luigi e Aurelio de Laurentiis e gira il film per la tv Io ci sono, sulla tragica storia dell’avvocata Lucia Annibali.

Nel 2017 è nella serie televisiva Non Uccidere 2 e l’anno seguente gira Soledad, lungometraggio d’esordio della regista argentina Agustina Macri. 

Di recente ha preso parte alla docufiction per la Rai Il segno delle donne, dedicata a sei donne straordinarie del Novecento iatliano, nella quale ha interpretato Ondina Valla, prima donna italiana a vincere una medaglia d’oro alle Olimpiadi, quelle di Berlino del 1936, e alla serie di Rai2 L’Alligatore, tratta dai gialli di Massimo Carlotto per la regia di Daniele Vicari, nella quale ha prestato il volto al ruolo di Virna. 

Sempre per la Rai il 27 gennaio 2021 ha presentato in diretta dal Quirinale la Giornata della Memoria.

Oltre al lavoro di attrice è impegnata in diverse attività: insegna recitazione, organizza spettacoli negli ospedali italiani insieme alla onlus Officine Buone e l’anno scorso ha co-fondato Amleta, un’associazione di promozione sociale che si batte per contrastare la disparità e la violenza di genere nel mondo dello spettacolo. 

Eleonora Giovanardi was born in Reggio Emilia. She got a degree in Italian Literature at the University of Bologna and then she graduated from “Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi”.

In 2010 she started her theatrical career playing in “Donna Rosita Nubile”, a show directed by Lluìs Pasqual at the Piccolo Teatro in Milan. She continued working at the Teatro Filodrammatici in Milan and she played in “1984”, a work by George Orwell, directed by Matthew Lenton at the ERT-Emilia Romagna Teatro.

In 2014 she was the protagonist of “Status” web series and she won the title of the best Italian actress at the Roma Web Fest.
Between 2013 and 2015 she worked in “Crozza nel paese delle Meraviglie” television programme. She worked in the show summer tour and in “Fratelli di Crozza”.

In the 2016 she acted in “Quo Vado?”, a film starring Checco Zalone and directed by Gennaro Nunziante. She won several awards including the title of the best actress at the Sabaudia Film Festival.
In 2016 she acted in “Natale a Londra – Dio salvi la regina”, a film produced by Luigi and Aurelio de Laurentiis, and in “Io ci sono”, a TV movie based on the tragic story of the lawyer Lucia Annibali.

In 2017 she acted in “Non uccidere 2”, a television series, and in 2018 she acted in “Soledad”, a feature film directed by Agustina Macri, an Argentine debutant film director.
She recently played the role of Ondina Valla, the first Italian woman who won a gold medal at the Berlin Olympics in 1936, in “Il segno delle donne”, a Rai docu-fiction dedicated to six extraordinary women of the Italian Twentieth century.

She played the role of Virna in L’Alligatore, a Rai 2 TV series based on the detective stories written by Massimo Carlotto and directed by Daniele Vicari.
On the 27th of January 2021 she presented The Remembrance Day, live from the Quirinale on Rai television.

Eleonora Giovanardi is also very busy in many activities: she teaches acting and she organizes shows in the Italian hospitals cooperating with Officine Buone, a non-profit organization. Last year she co-founded “Amleta”, an association of social promotion that fights against inequality and gender-based violence in the world of entertainment.