Matteo Martari

Classe 1983, veronese, Matteo Martari in pochi anni è diventato uno degli attori più apprezzati e richiesti della sua generazione.

Dopo anni di lavoro come modello approccia alla recitazione nel 2014 sul set della serie web “Under” diretta da Ivan Silvestrini. Un talento naturale il suo che coniugato allo studio, la tenacia e la determinazione lo fanno presto notare e approdare al cinema dove debutta con la partecipazione nel film di Gianni Zanasi “La Felicità è un sistema complesso”.

Il salto arriva poi nel 2016 quando conquista un’importante ruolo nella mini serie di Rai1 “Luisa Spagnoli” e entra nel cast  della serie televisiva di Rai3 “Non uccidere”, lavori che lo fanno conoscere al grande pubblico e lo porteranno a lavorare con registi del calibro del premio Oscar Michel Hazanavicius che lo dirige  nel film “Le Redoutable”, presentato al Festival di Cannes nel 2017. Nello stesso anno è protagonista al cinema del film “2 Night” di Ivan Silvestrini al fianco di Matilde Gioli e in televisione nella seconda stagione di “Non uccidere” e “Sotto Copertura 2”. Interpreta inoltre il ruolo di Luigi Tenco nella mini serie tv “Principe Libero” dedicata alla vita di Fabrizio De Andrè.

Nel 2018 lo vediamo in televisione tra i protagonisti della seconda stagione della serie Rai “I Bastardi di Pizzofalcone” nel ruolo del magistrato antimafia Buffardi e nel secondo capitolo della produzione internazionale “I Medici” in cui ha vestito i panni di Francesco de’Pazzi.

Nel 2019 torna sul piccolo schermo in prima serata su Canale 5 nella serie tv crime “Non mentire” diretta da Gianluca Maria Tavarelli e su RaiUno tra i protagonisti della quinta stagione di “A un passo dal cielo”.

Nel 2020 è protagonista delle nuove serie tv Rai “Bella da morire” diretta da Andrea Molajoli accanto a Cristiana Capotondi e “L’Alligatore” diretto da Daniele Vicari e Emanuele Scaringi.

Ha preso parte all’ultimo film di Ferzan Ozpetek “La Dea fortuna”.